www.marchispa.it

Federazione Italiana Cuochi

Tra i nostri clienti, Villa Eire

No Comments

Paolo e Renzo Pachera hanno da poco festeggiato i 15 anni di attività con il loro Ristorante-Pizzeria Villa Eire! Come potevamo non complimentarci con loro per questo importantissimo traguardo?
A questo punto cogliamo l’occasione per raccontarvi di questo incantevole indirizzo e della sua ampissima offerta gastronomica.

Villa Eire si trova sulle colline moreniche veronesi, precisamente a Sona, all’interno di un bellissimo parco naturale. Sin dall’apertura, avvenuta nel 2002, i fratelli Pachera hanno puntato su un’attività ristorativa attenta alle tradizioni, alle tipicità della provincia scaligera e del Veneto, e in senso più ampio alla qualità e salubrità degli ingredienti.
Con loro lavoriamo da appena un anno, ma siamo certi che questo rapporto si consoliderà nel tempo, visti i primi passi positivi mossi assieme, gli obiettivi e i valori condivisi.

La cucina di Villa Eire parla italiano, con molte pietanze che rimandano alla nostra regione, come i bigoli all’Amarone, e tante altre di impronta mediterranea in cui è il pesce ad essere il protagonista. Il nostro paniere di prodotti soddisfa questo ricco menu, e si adatta a qualsiasi loro richiesta spaziando, in ampiezza e profondità, dalla carne al pesce, dai formaggi ai vegetali, e molto altro ancora. A Villa Eire c’è anche un consistente reparto pizza con proposte davvero interessanti. Con un pizzico di orgoglio diciamo che ce n’è una, preparata con ben 9 ingredienti che provengono tutti dal nostro catalogo.

I fratelli Pachera vi aspettano, e noi pensiamo di unirci a voi!

 

VILLA EIRE | CUCINA E PIZZA
Località Giarola
Via Fusara 3, I-37060 Sona (VR)
Tel. +39 045 6081185
E-mail info@villaeire.it

www.villaeire.com

La Federazione Italiana Cuochi si occupa di postura

Commenti disabilitati su La Federazione Italiana Cuochi si occupa di postura

La Federazione Italiana Cuochi affronta l’argomento della corretta postura

Una questione spinosa per molti addetti al settore

Durante l’Assemblea Nazionale della Federazione Italiana Cuochi andata in scena ad aprile a Treviso, è stato realizzato un corner dedicato alla corretta postura nella professione del cuoco, con il dott. Mario Sirico, la Dott.ssa Valeria Agosti e Massimo Lillia di misuralapostura

La causa di dolori articolari e muscolari

Il problema della corretta postura durante le molte ore di lavoro di uno chef non è un’aspetto da tralasciare, perchè un errato o poco attento utilizzo del proprio corpo può portare a danni anche importanti del proprio sistema scheletrico-muscolare.  La prolungata posizione eretta, il lavoro fisicamente stressante, l’organizzazione degli spazi di lavoro a volte non ottimale, la necessità di sollevare pesi consistenti, la ripetizione di alcuni gesti sono solo le più frequenti cause di dolori articolari e muscolari.

Da una ricerca del 2000 della Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro si evince che quasi il 55% degli addetti al settore Horeca dell’Unione Europea dichiara che il proprio lavoro comporta posizioni dolorose o affaticanti (in confronto al 45% di tutti i settori), con un picco di lamentele riguardo il sollevamento di carichi troppo pesanti (il 43% contro il 36% del totale settori) e di fastidiosa ripetitività dei movimenti di mani e braccia (il 64% contro il 56% del totale settori). Le zone del corpo più sofferenti sono risultate la schiena (con dolori dorso-lombari), il collo, gli arti superiori (11,5%) e gli arti inferiori (17,6%).

Come migliorare la situazione posturale

Oltre a organizzare al meglio i propri spazi di lavoro e, nel caso di dolori costanti, farsi seguire da professionisti del settore medico-posturale, ci sono altri accorgimenti che possono migliorare la situazione posturale:

  • evitare di rimanere per lungo tempo in estensione (in una posizione non comoda)
  • evitare piegamenti dei polsi o l’estensione verso l’alto delle dita
  • evitare di ripetere lo stesso movimento a lungo, o intervallarlo con altri movimenti
  • cercare di “spezzare” il tempo trascorso in posizione eretta
  • limitare la flessione della schiena, soprattuto per alzare carichi consistenti.

In conclusione

Un analisi medica dettagliata delle vostre problematiche e degli esercizi specifici per ridurre l’impatto di alcuni “errori” è un primo passo per vivere al meglio la propria professione.

E voi? Avete mai prestato attenzione alla vostra postura durante la vita da chef?

meeting nazionale FIC

Commenti disabilitati su meeting nazionale FIC

Partnership e riconoscimento per Marchi SpA al meeting nazionale della Federazione Italiana Cuochi

é andata in scena il 4 e 5 aprile 2016 a Treviso l’Assemblea Nazionale della Federazione Italiana Cuochi, che da quest’anno diventa itinerante scegliendo di volta in volta una sede regionale diversa. Grandi nomi del panorama gastronomico italiano e interessanti approfondimenti sull’arte culinaria italiana al BHR di Treviso, per uno scambio di vedute e una crescita che coinvolge i migliori cuochi italiani e i più importanti partner e fornitori.

Abbiamo avuto il piacere di partecipare a questo importante evento e l’onore di veder riconosciuto il nostro impegno quotidiano e la nostra passione, ottenendo il prestigioso riconoscimento come sostenitori della Federazione Italiana Cuochi del Veneto. Essere riconosciuti come un valido supporto, come distributori alimentari qualificati e come consiglieri fidati dall’eccellenza degli chef italiani è per noi motivo di orgoglio e una vera carica di energia, per proseguire la nostra volontà di essere sempre più presenti e sempre più indispensabili.

La convention nazionale della Federazione Italiana Cuochi è stata, anche quest’anno, un momento importate per riflettere insieme sugli sviluppi e sulle possibilità di crescita che le nuove tecnologie offrono al nostro settore, approfondendo tematiche relative ai cooking show 3.0.

Inoltre il corner gestito dal Dott. Sirico e dalla Dott.ssa Agosti ha saputo affrontare in maniera coinvolgente e proficua la problematica della postura scorretta nella professione del cuoco.

Particolarmente interessante Il Buffet delle Regioni con proposte culinarie tradizionali e rivisitate con creatività e personalità dagli chef coinvolti.

Un ringraziamento speciale agli organizzatori dell’evento, che con passione e professionalità si dedicano a questi importanti momenti di condivisione, e a chi ha voluto premiare il nostro lavoro!